PROGETTI

PROGRAMMA ATTIVITA’ ANNO 2016

PER MAGGIORI INFORMAZIONI CONTATTACI : segreteria@associazioneopero.it

Anche per l’anno 2016 l’Associazione OperO, che fin dalla sua fondazione (1995) ha come obbiettivo la promozione socio-culturale del proprio territorio ed in particolare del paese di Ozzano Monferrato, intende promuovere iniziative volte ad offrire una vasta gamma di attività, finalizzate principalmente all’approfondimento della storia dell’industria della Calce e del Cemento e alla valorizzazione e tutela dei reperti di Archeologia Industriale tuttora presenti in Ozzano. Contestualmente non abbiamo rinunciato a collaborare ad una serie di iniziative, proposte da altri Enti ed Associazioni, con un pregevole programma a cui Ti invitiamo a partecipare, nell’ottica di quei valori che da sempre animano la Tua presenza nell’Associazione.
Ecco di seguito il programma:

Programma delle manifestazioni e delle attività previste per il 2016
1. Corso di tecnica del pizzo“ Chiacchierino”- GENNAIO 2016- Biblioteca Comunale “ A.Fracchia
L’associazione culturale OperO nel 2013 ha chiesto ed ottenuto il riconoscimento della “De.Co.” per la valorizzazione del “ Chiacchierino di Ozzano”. Con la aiuto di alcune sapienti merlettaie, le Maestre del Chiacchierino, depositarie dell’antica arte, organizza, un corso gratuito aperto a chi vorrà imparare i procedimenti di base di questa tradizionale tecnica. Ogni mercoledì pomeriggio, saranno a disposizione dalle 14,30 alle 16,00 nei locali della biblioteca Comunale in via Trotti proponendo, con questo contributo significativo, la rivisitazione di un passato che è parte integrante della cultura monferrina.

2. Pubblicazione dell’opuscolo “Archeologia Industriale della calce e del cemento ad Ozzano Monferrato – Un patrimonio da proteggere e valorizzare” – Marzo 2016
L’opuscolo già pubblicato in una versione precedente ed in numero limitato, è stato rivisto ed ampliato e verrà stampato in lingua italiana ed inglese. Sarà un valido supporto per chi vuole conoscere in modo approfondito i siti di archeologia industriale di Ozzano.

3. VIII Censimento Luoghi del Cuore FAI – maggio 2016
A maggio tornerà il censimento de “I Luoghi del Cuore” promosso dal Fai (Fondo Ambiente Italiano) in collaborazione con IntesaSanpaolo, che chiede a tutti i cittadini di segnalare i piccoli e grandi tesori che amano e che vorrebbero salvare. Una possibilità speciale sarà data a quei beni che riceveranno almeno mille segnalazioni: potranno presentare al FAI una richiesta di intervento secondo le linee guida che verranno diffuse dopo l’annuncio dei risultati. Nella campagna promossa nel 2014 il nostro luogo del cuore , l’ex stabilimento Milanese e Azzi, si è classificato 1° in Italia tra i luoghi di Archeologia Industriale; nonostante questo lusinghiero risultato non abbiamo potuto aderire alla richiesta di intervento promossa dal Fai perché non è stato possibile accordarsi con i proprietari del sito.
Quest’anno vogliamo comunque ripetere l’esperienza perciò abbiamo costituito, come nella precedente edizione, un comitato di supporto alla ricandidatura tra i “Luoghi del Cuore” dell’ex Stabilimento Milanese e Azzi inserito però nel contesto più ampio dell’intero percorso di Via Fontanola di Ozzano Monferrato. Lo scopo è quello di raccogliere il maggior numero possibile di voti per poter portare il nostro luogo del cuore in cima alla classifica e alla vittoria del “premio” messo a disposizione da FAI e IntesaSanpaolo!
Il censimento è aperto a tutti, italiani e non, residenti in Italia o all’estero; tutti, maggiorenni e minorenni possono partecipare a questa grande e libera votazione a sostegno della bellezza italiana.
Appena verrà pubblicato il bando di adesione inizieremo la raccolta firme .

4. Concorso fotografico : “Obbiettivo Ozzano : La natura, l’arte, l’uomo” -22 maggio 2016 – Casa Barbano
Il concorso è volto a favorire la realizzazione e la raccolta di foto che caratterizzano Ozzano nei suoi molteplici aspetti (storico, artistico, naturalistico, culturale, enogastronomico) e raccontare, attraverso la fotografia, paesaggi, scorci, volti, oggetti, momenti di vita quotidiana e collettiva del paese.
Le foto saranno valutate da una commissione che, a proprio insindacabile giudizio, attribuirà i premi a quelle giudicate migliori riservandosi la possibilità di premiare foto ritenute meritevoli con premi speciali.
La consegna dovrà avvenire entro e non oltre il 30 aprile 2016. La premiazione e l’esposizione delle fotografie in concorso avverrà in concomitanza con l’evento “Riso e Rose”

5. VIII giornata nazionale sulle miniere- Memorial Riccardo Coppo II edizione- 29 maggio 2016
In occasione della VIII giornata nazionale delle miniere, promossa dall’AIPAI, visite guidata all’esposizione permanente “Uomini di Miniera” e trekking sulla “Via del Cemento” in regione Fontanola alla scoperta dei siti di Archeologia Industriale di estrazione e lavorazione della marna da cemento.
Sarà coinvolto anche il CAI di Casale.
Durante l’evento verrà presentato al pubblico e distribuito ai partecipanti, la pubblicazione fotografica:
“Archeologia Industriale della calce e del cemento ad Ozzano Monferrato – Un patrimonio da proteggere e valorizzare”

6. “In Monferrato escursione di emozioni”. INAUGURAZIONE TRATTO SENTIERISTICO Murisengo/Casale M. nell’ ambito “Il Cammino delle colline del Po – 10 / 11 Settembre 2016

Finalmente si traccia il prolungamento del percorso escursionistico in prolungamento della SUPERGA- CREA in direzione di CASALE, passando da Ozzano, regione Fontanola. Siamo quasi in dirittura di arrivo e con orgoglio vedremo il nostro impegno premiato; da anni infatti OperO si occupa della valorizzzione, tramite manifestazioni, video, convegni, avvenimenti sportivi, escursioni , pubblicazioni di libri, del ” Cammino del Cemento” in Via Fontanola. La storia dell’impegno di OperO è lunga: quasi 15 anni di lavoro, dalle prime camminate sul tracciato “Panorami e Ciminiere”, fino all’adesione al Progetto Ge.Mi.To. nel 2010.
In quell’occasione fummo proprio noi di OperO, in una riunione a Moncalieri, a convincere gli organizzatori, tra cui il famoso fotografo del paesaggio, Riccardo Carnovalini, a spostare il tracciato, da loro precedentemente previsto a lato del Po, sul nostro territorio collinare. Fu così che da Crea, invece di scendere a Pontestura, salirono a Cereseto, raggiungendo in seguito Sala, Cellamonte, quindi Ozzano, dove furono ospitati a Casa Barbano. Proseguirono poi verso Casale, passando per la via del cemento in valle Fontanola.
Da allora, grazie anche agli amici del CAI Casale, che ci hanno supportato e seguito in questo progetto, abbiamo organizzato numerose manifestazioni e trekking.
Quando la Regione Piemonte ha pubblicato il bando per il nuovo catasto dei sentieri regionali, il CAI ci ha coinvolti in prima persona proprio per elaborare congiuntamente il progetto che inserisse nel percorso di prolungamento della Superga-Crea, il tratto che da Serralunga conduce a Casale. Noi di OperO, con il CAI abbiamo studiato e tracciato sulle mappe il percorso, ed infine proposto ai Comuni coinvolti proprio questo progetto.
Non ringrazieremo mai abbastanza il nostro Sindaco Davide Fabbri e soprattutto Fulvio Marello che da quando il nostro Comune si è assunto la responsabilità di esserne il Referente Capofila, alacremente lavora a questo progetto; senza il loro impegno non saremmo arrivati al traguardo tanto agognato!

Qui di seguito il programma delle manifestazioni previste per l’inaugurazione che prevede una passeggiata tra i colori autunnali del Monferrato, fino a raggiungere il Po, percorrendo rigogliose colline ed ammirando paesaggi unici ed inconfondibili. La passeggiata sarà articolata in due tappe, ma potrà essere usufruita da tutti anche per micro tappe da Comune a Comune.
Programma:
Sabato 10, ore 8.30′, partenza da Murisengo ed arrivo al Santuario di Crea, previsto alle ore 17.00′. Possibilita’ di pernottamento e cena.
Domenica 11, partenza da Crea alle 7.30′ e arrivo a Casale Monferrato previsto per le 17.00.
Inoltre Domenica 11, sempre sullo stesso percorso tra Murisengo e Casale Monferrato: trekking a cavallo e bicicletta e gara podistica.
I Comuni interessati dal passaggio, Murisengo, Villadeati, Odalengo Piccolo, Castelletto Merli, Ponzano Monferrato, Serralunga di Crea, Cereseto, Treville, Ozzano Monferrato e Casale Monferrato, proporranno eventi collaterali: apertura musei, visite guidate, enogastronomia; gran finale a Casale Monferrato in concomitanza del famoso mercatino dell’antiquariato e “La notte rosa”. Sull’intero percorso apertura di ristoranti, bed&breakfast, cantine vitivinicole, mostre d’arte e convegni.
La nostra Associazione si propone di accogliere i camminatori con la degustazione della “soma d’ai” in piazza Vittorio Veneto e di accompagnarli in via Fontanola con spiegazioni sulla storia dell’industria della calce e del cemento di cui ancora si possono ammirare i cimeli di archeologia industriale.

7. RACCOLTA FOTOGRAFIE , DOCUMENTI E MEMORIE scritte ed orali

Sarà avviata tra tutti gli ozzanesi una raccolta di fotografie e di memorie orali e scritte in previsione della pubblicazione del secondo volume della collana “Come Eravamo- Acmé ch’a j’ero” . L’argomento di questo libro, dal titolo ancora provvisorio: “Novecento- un secolo di tradizioni sacre in Ozzano”, saranno le organizzazioni religiose e le manifestazioni ad esse correlate,viste nell’arco di tempo che va dai primi anni del ‘900 fino ai giorni nostri attraverso immagini, riferimenti storici e testimonianze dirette.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...